LETTERA DA RUGBY’S EYE

Salve a tutti,

“Chi sono?” – vi starete chiedendo… è vero non mi sono mai presentato ufficialmente.
Sono Filippo Morandin, un comune ragazzo di 20 anni che qualche anno fa aprì la pagina Facebook Rugby’s Eye quasi per scherzo.

Il 2 aprile 2019 decisi di chiudere la pagina Facebook al pari di tutto ciò che le girava attorno. Amicizie, contatti, collaborazioni, progetti…. Con un placcaggio forte decisi di dare un taglio netto al mio passato, far cadere tutto ciò che, contando sul mio impegno e sulla passione di alcuni miei collaboratori e fotografe/i, è stato costruito dal 31 dicembre 2014.

Ora Ti sto scrivendo questa lettera virtuale – “Sìsì dico proprio a te”.
Quest’anno sono accadute molte cose: il Grande Slam nel 6 Nazioni del Galles, l’eccellente prestazione delle Azzurre nello scorso 6 Nazioni femminile, passando per l’indimenticabile stagione del Benetton Treviso arrivata ai quarti di finale, e – momentaneamente – infine, il Rugby World Cup di novembre giocata in Giappone, con gli Springboks sul tetto del mondo ovale. Fino ad arrivare a oggi, dove il mondo ovale e non, deve battere un forte e inaspettato avversario, la forma virale arrivata dalla Cina, chiamata più comunemente “COVID-19”.

Oggi, in un così delicato e introspettivo momento, sono qui ad annunciare, senza strategie di gioco, la riapertura di Rugby’s Eye.
L’obiettivo principale sarà dare una svolta all’informazione ovale, che sarà nuova, estremamente minuziosa e, soprattutto, di aspettativa.
Un’informatica che placchi il contatto del dibattito, passandoci la palla di temi non soltanto sociali, eliminando il distacco Autore-Lettore a cui siamo, ahimè, troppo abituati, con l’ausilio – indubbiamente – di nuovi piattaforme sociali e servizi web.

Al momento dietro lo schermo del Tuo smartphone, tablet e/o PC, siamo soltanto in due (io e la fotografa Diana D’Alessandri) ma, in caso di sincero e proficuo interesse (grafico, editor, fotografo che segue con dedizione e serietà campionati di qualsiasi fascia e categoria) sei il benvenuto.
– se interessato, contattaci su rugbyseye.web@gmail.com –

Restate concentrati, occhio alle finte e trovate lo spazio per andare a far meta.
Alla prossima novità.

 

FM, fondatore di RUGBY’S EYE

RUGBY SI PRONUNCIA COL LA “R” MAIUSCOLA

Condividi

Lascia un commento