CASO BELGIO-SPAGNA: ARRIVANO LE SQUALIFICHE

Il comitato giudiziario indipendente di Rugby Europe si è riunito martedì 17 aprile 2018 per esaminare i casi dei giocatori di rugby spagnoli citati per l’eccedenza al termine della partita del Rugby Europe 2018 tra Belgio e Spagna, giocata il 18 marzo 2018.

Presiede la Dott. Lorne Crerar (Scozia), assistita dal Sig. Jean-Claude Legendre (Francia) e Aliaksandr Danilevich (Bielorussia), il Comitato Indipendente ha convocato i seguenti giocatori: Pierre Barthère, Mathieu Belie, Lucas Guillaume, Guillaume Rouet, Sébastien Rouet così come i rappresentanti della federazione spagnola di rugby (FER). Dopo aver considerato le accuse contro ogni giocatore e la F.E.R., il Comitato ha ascoltato le argomentazioni e le prove di tutte le parti. Dopo le deliberazioni, il comitato giudiziario ha emesso le seguenti sanzioni:

  • Guillaume ROUET (n ° 9): abuso fisico di una partita abuso ufficiale e verbale: 36 settimane
  • Sébastien ROUET (n ° 20): abuso fisico di una partita abuso ufficiale e verbale: 43 settimane
  • Pierre BARTHERE (n ° 6): azioni / parole minacciose a un arbitro ufficiale: 14 settimane
  • Lucas GUILLAUME (n ° 7): azioni / parole minacciose a un arbitro ufficiale: 14 settimane
  • Mathieu BELIE (n ° 10): azioni / parole minacciose a un arbitro ufficiale: 14 settimane

Queste sanzioni sono applicabili immediatamente per le attività di rugby di tutti i giocatori (club e squadre nazionali). I giocatori hanno il diritto di appello entro 7 giorni dal ricevimento della decisione scritta. La denuncia di condotta scorretta contro l’Unione spagnola di rugby è stata sospesa e verrà fissata un’ulteriore data dell’udienza.

Condividi

Lascia un commento