BENETTON TREVISO: ARRIVA DERRICK APPIAH

Il Benetton Rugby è lieto di annunciare il secondo rinforzo in vista della prossima stagione sportiva, si tratta del pilone modenese Derrick Appiah.

Classe 1994, 118 kg x 185 cm, comincia a giocare nel Modena Junior Rugby club in cui trascorre tre stagioni, prima di essere selezionato dall’Accademia di Parma dove rimane sino a 16 anni. Successivamente passa per due stagioni, dal 2013 al 2015, al Mogliano Rugby collezionando le prime presenze in Eccellenza e in Challenge Cup, oltre che fare stabilmente parte dell’Italia U.20 disputando Sei Nazioni e Mondiale di categoria.

Occasioni nelle quali Derrick si mette in mostra attraendo l’interesse dei Worcester Warriors che decidono così di portarlo in Inghilterra. Nelle due stagioni trascorse con i guerrieri Appiah disputa sia la Challenge Cup che la Anglo-Welsh Cup e tramite le dual registration fa prima il suo esordio in Championship con la maglia del Nottingham e con quella dei London Scottish e dopo in Guinness PRO12 con quella di Edimburgo.

Infine nell’estate 2017 torna a Richmond, questa volta a titolo definitivo, dove disputa l’intera stagione collezionando 21 presenze (981 minuti giocati, ndr) e due mete tra Championship e British and Irish Cup oltre che disputare la Nations Cup con la Nazionale Emergenti Italiana.

 

Così si è espresso il neoacquisto biancoverde Derrick Appiah: “Ringrazio il club per avermi dato la possibilità di indossare questa maglia. L’esperienza fatta all’estero disputando diversi campionati con le maglie di Worcester, Edimburgo ed infine London Scottish mi ha permesso di crescere come giocatore e di arrivare sin qui. Mi sento pronto per iniziare questa nuova avventura, lavorerò con voglia e determinazione per ritagliarmi il posto in squadra. Non vedo l’ora di raggiungere traguardi importanti insieme alla società”

Il direttore sportivo Antonio Pavanello ha poi aggiunto: “Mantenendo l’intento di inserire atleti con qualità diverse da quelle già presenti in rosa e in grado di aggiungere fisicità in gioco aperto, abbiamo individuato in Derrick una prima linea che rientra perfettamente nel profilo ricercato. Inoltre l’esperienza fatta nei diversi campionati esteri, gli ha permesso di maturare e migliorare anche nelle fasi statiche pertanto crediamo che possa essere un valore aggiunto che fornirà alla squadra un grosso contributo”

Condividi

Lascia un commento